Se la Panzana fa notizia

P1000026

Nelle ultime settimane sembra essere tornata di moda la questione degli OGM. La polemica ha assunto spesso toni accesi, con le consuete reciproche accuse da ambo le parti. Eppure, in un quarto di secolo di utilizzo, la scienza di risposte sulla questione OGM ne ha fornite un bel po’, per cui sembra strano dover ricominciare ogni volta da capo con gli stessi argomenti, ormai triti e ritriti.

Così ho cominciato a mettere ordine nel bailamme mediatico, separando i dati di fatto dalle corbellerie. Purtroppo, come insegna il buon Uriel Fanelli nella sua celeberrima Teoria della Montagna di Merda®(1), separare i fatti dalla cialtroneria è un lavoro «infame» e gli OGM non fanno certo eccezione, anzi. Negli ultimi 20 anni la sola Unione Europea ha finanziato ricerche sulla sicurezza degli OGM per circa 250 milioni di euro. Sul tema degli OGM, quindi, la mole di fatti è già di per sé ragguardevole, e a questi va aggiunta una quantità proporzionale di Merda®. Proporzione che, come ammonisce il già citato Fanelli, è «catastroficamente a favore della merda».

Ed è in questo contesto, mentre me ne stavo lì, schiacciato tra la montagna dei fatti e la catena himalayana della Merda®, faticando come uno schiavo nel tentativo di spalare la seconda, che ho appreso del fattaccio. Andiamo con ordine.

Tra i più celebri produttori di Merda® sul tema OGM c’è la celeberrima Vandana “Panzana” Shiva. Come ha brillantemente messo in luce Michael Specter dalle pagine de The New Yorker, Vandana Shiva è una vera e propria professionista della menzogna, una persona che ha fatto delle frottole un business in piena regola. Ha mentito anche sul suo curriculum scientifico. Sua è la famosa castroneria delle decine di migliaia di suicidi provocati dal cotone BT (uno degli OGM di maggior successo al mondo); sbugiardata addirittura da Nature, la Shiva continua imperterrita a propagandare questa sua personalalissima fantasia, assieme a tutto l’armamentario di frottole che l’accompagnano.

Di bugiardi seriali è pieno il mondo, ne abbiamo avuti anche qui in Italia e continuiamo ad averne. A parte l’inopportunità di importarne dall’estero, quindi, il problema di per sé non sarebbe poi così grave. Un bugiardo compulsivo, una volta identificato, è innoquo; è sufficiente sorridergli, annuire, magari concedergli un generico e poco impegnativo “Eh, già. Viviamo in un mondo di Merda®”, stando attenti a non sbilanciarsi su chi sia in realtà a produrla, la Merda®. E poi continuare per la nostra strada. Il bugiardo impenitente, basta ignorarlo e danni non fa.

Invece no. In Italia no.

Qui da noi la Geneticamente Bugiarda è portata in palmo di mano e nominata nientemeno che ambasciatrice di EXPO 2015. Peggio: le è stata concessa una lunga intervista senza contraddittorio, durante la quale ha potuto spandere urbi et orbi le affascinanti corbellerie che l’hanno resa famosa (e ricca, ca va sans dire). Ancora peggio: l’intervista è stata fatta nientemeno che sulla TV di stato. Capite la portata del problema?

Mentre io sono qui che spremo i miei poveri neuroni per venire a capo di una questione complessa come gli OGM, al solo fine di scrivere uno o due post per il mio blog dimenticato dagli uomini – il tutto rigorosamente gratis – una nota cialtrona incompetente può impunemente spande le proprie sciocchezze in diretta TV, con grave danno per l’economia nazionale; Made in Italy in testa, che avrebbe invece tutto da guadagnare dalla tecnologia OGM.

Pare che per l’occasione la Shiva si sia anche inventata una panzana nuova di zecca: gli OGM costerebbero di più del biologico. Ora, questa è veramente grossa; talmente grossa che rischia di spiazzare anche un debunker temprato da mille battaglie (quale io, comunque, non sono). Dire che gli OGM costano più del biologico è come dire che il cielo è verde. Se sostenessi una cosa del genere, come fareste a dimostrare agli altri che ho torto? Non è così facile dimostrare di che colore è il cielo. Però potreste molto semplicemente dire agli altri “alzate gli occhi e guardate”. Purtroppo con gli OGM non è sempre così semplice, ma spero che in questo caso non ve ne abbiate a male se vi chiedo di fare da voi l’equivalente di alzare gli occhi: la prossima volta che entrerete in un supermercato, confrontate i prezzi dei prodotti biologici con quelli degli equivalenti convenzionali. Così facendo vi renderete conto di quali vette di cialtroneria possa toccare quella donna.

Ma non è finita qui. Perché lei è anche pagata per prendere in giro la gente.

Con i miei soldi.

È a questo punto che ho cominciato a pormi delle domande. Perché tutta questa fatica gratuita per tentare di mettere un po’ d’ordine nel caos che circonda gli OGM? Perché ho sprecato (sì, sprecato!) tutti questi anni (e tutti questi soldi!) per studiare, quando una cialtrona senza arte né parte viene pagata profumatamente per ingannare la gente, per spaventarla, danneggiando un’intera nazione? A spese degli stessi cittadini che inganna e danneggia, per di più?

Ebbene, è proprio in momenti come questo che la voglia di fare le valigie, mandare tutti a quel paese e lasciare che il Barcone-Italia affondi nell’oceano della sua stessa idiozia, diventa molto, molto più forte.

§

(1) Il blog è stato “resettato” di recente, per cui l’articolo originale non è più accessibile. Per fortuna ne esistono alcune copie online. Qui ne trovate una.

§

Informazioni su WorldsOutsideReality

«Hold faithfulness and sincerity as first principles. Have no friends not equal to yourself. When you feel you have faults, do not hesitate to correct yourself.» (Confucius; Analects, 9.25)

Pubblicato il 22 ottobre 2014, in OGM, Parlando di scienza con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. L’ha ribloggato su laVoceIdealista.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Constitutional Renaissance Call

It is up to the states to fix it.

Hic Rhodus

Hic Salta!

Casi paologici

Fatti, idee e situazioni più o meno paradossali

veterinarinliberta

Sotto il camice, una persona con i propri sogni e le proprie passioni

Futura Psi

Il blog di due studentesse di psicologia

Scholarly Open Access

Critical analysis of scholarly open-access publishing

Humble Nations

Kindle Ebook Pre-made Book Cover Design, Commissions and My Fiction

Il Blog del Ninth

Poche ragazze da quelle parti.

Lou Del Bello

science journalist

nonsolotopi

Quelli che cacciamo dalle case e sterminiamo nelle città sono modelli molto preziosi per la ricerca biomedica.

nopseudoscienze.wordpress.com/

Senza futuro, ma a Quark duro

LoSherpa

Non mi seguite... se vi perdete è colpa vostra

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA Esperta in Disturbi d'ansia-Attacchi di Panico e Psicologia della Coppia

sijmadicandhapajiee

Piccola bottega naturalistica

MEDICINA ONLINE

Salute del fisico, benessere della mente, bellezza del corpo a cura del dott. Emilio Alessio Loiacono

Io non ci volevo venire!

Non lo so, poi ci penso.

VersoErcole

il blog di Stefano Paparozzi

A sparkler in the dark

Pensieri, divulgazione e condivisione...

Io Non Faccio Niente

il blog di un ricercatore INFN

in italiano

Le parole sono suoni per coloro che non s'impegnano; sono il nome di esperienze per chi le vive (L. Giussani)

librerianatura

Sorridi! Sei sul miglior sito WordPress.com per acquistare e-book di argomento naturalistico

Mountain Bike Maintenance

Fix your own bike...

giornalismo & comunicazione...

... in agricoltura...

Nature's Poisons

Mother nature is out to get us

Lo Spirito Del Tempo

La difficoltà non sta nel credere alle nuove idee ma nel rifuggire dalle vecchie

Massimo D'Angeli

“When most people agree with you, worry” (“Quando la maggioranza delle persone concorda con te, preoccupati“) Julian Rappaport, psicologo

Wellcome Trust Blog

Life from a Wellcome Trust perspective

Stuff And Nonsense

Blogging about balderdash and baloney

Conferenza Nazionale sull'Energia

Energie per l'Italia del Futuro

Health & Family

A healthy balance of the mind, body and spirit

Bufale e Dintorni

Bufale e dintorni, ovvero notizie false, ingannevoli, phishing, scam, spam. Diffondere le bufale è inutile, irrazionale e in alcuni casi, pericoloso.

Catallassi

Riflessioni sulla complessità biologica, sintetica e sociale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: