Un OGM ti salva la vita

In Italia continua imperterrita, ormai da anni, una demenziale crociata per impedire la coltivazione di uno dei pochi OGM attualmente approvati: una varietà di mais resistente agli insetti, coltivata in mezzo mondo da più di quindici anni e che si è dimostrata efficace e sicura. Oltretutto i brevetti, nel settore degli OGM, cominciano a scadere, il che aprirà le porte a un uso diffuso e capillare di queste importanti tecnologie, che saranno applicabili anche sulle varietà tradizionali e di nicchia, che non interessano alle multinazionali, e spesso sono a rischio di estinzione per colpa di malattie e parassiti… ma tanto tutto ciò non accadrà nel nostro paese.

Così, mentre l’Italia si avvia verso un preoccupante processo di regressione agricola, con il rifiorire di pratiche che si pensavano ormai consegnate alla storia (e se sono state abbandonate un motivo ci sarà… ), il resto del mondo, invece, va avanti, applicando la genetica con evidenti benefici economici e ambientali.

Da oggi, anche interessanti risvolti sanitari. In questi giorni, infatti, in Brasile è stata avviata la sperimentazione sul campo del primo insetto ingegnerizzato.

Si tratta di una zanzara – la specie si chiama Aedes aegypti – che trasmette una pericolosa malattia, la dengue, uno dei più gravi problemi sanitari del sudamerica.

Le tecniche convenzionali di lotta agli insetti, compreso l’uso abbondante di insetticidi, non hanno dato risultati utili. Si è fatta quindi avanti Moscamed, un’azienda brasiliana biotech che si occupa di lotta agli insetti, che ha elaborato una strategia di controllo innovativa.

La tecnica di base, di per sé, non è nuova: si tratta di liberare nell’ambiente maschi sterili dell’insetto da controllare, in modo che, accoppiandosi con le femmine selvatiche, rendano sterili le uova deposte. Innovativo è però il modo in cui è stata ottenuta la sterilità nei maschi di A aegypti che sono stati liberati nell’ambiente. Si tratta infatti di una modifica genetica ottenuta con la tecnica del DNA ricombinante, il che fa rientrare queste zanzare a pieno titolo nella categoria degli OGM¹.

I primi test sul campo hanno portato a un calo del 90% nella popolazione di zanzare; un risultato di tutto rispetto specialmente se si tiene conto del fatto che non si è fatto uso di insetticidi né di altre sostanze tossiche.

Se questo sarà sufficiente a incidere in modo significativo sulla diffusione della malattia trasmessa da queste zanzare, lo sapremo presto. Comunque vadano le cose, questa strategia di sterilizzazione potrà essere applicata anche al controllo degli insetti dannosi per le coltivazioni, con grandi benefici per l’ambiente.

Intanto noi, in Italia, possiamo cominciare a preparare i cartelli “Museo dell’Agricoltura”.

Ne avremo bisogno molto presto.

§

¹Quando la sterilità – o qualunque altra nuova caratteristica – è ottenuta con ibridazioni forzate, trattamenti chimici o radiazioni, invece, le nuove varietà non vengono considerate OGM. Non sono a conoscenza di nessuna base razionale per questa curiosa discriminazione legale-burocratica, del tutto arbitraria.

§

Informazioni su WorldsOutsideReality

«Hold faithfulness and sincerity as first principles. Have no friends not equal to yourself. When you feel you have faults, do not hesitate to correct yourself.» (Confucius; Analects, 9.25)

Pubblicato il 13 aprile 2014, in OGM, Parlando di scienza con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. L’ha ribloggato su laVoceIdealista.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Constitutional Renaissance Call

It is up to the states to fix it.

Hic Rhodus

Hic Salta!

Casi paologici

Fatti, idee e situazioni più o meno paradossali

veterinarinliberta

Sotto il camice, una persona con i propri sogni e le proprie passioni

Futura Psi

Il blog di due studentesse di psicologia

Scholarly Open Access

Critical analysis of scholarly open-access publishing

Humble Nations

Kindle Ebook Pre-made Book Cover Design, Commissions and My Fiction

Il Blog del Ninth

Poche ragazze da quelle parti.

Lou Del Bello

science journalist

nonsolotopi

Quelli che cacciamo dalle case e sterminiamo nelle città sono modelli molto preziosi per la ricerca biomedica.

nopseudoscienze.wordpress.com/

Senza futuro, ma a Quark duro

LoSherpa

Non mi seguite... se vi perdete è colpa vostra

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA Esperta in Disturbi d'ansia-Attacchi di Panico e Psicologia della Coppia

sijmadicandhapajiee

Piccola bottega naturalistica

MEDICINA ONLINE

Salute del fisico, benessere della mente, bellezza del corpo a cura del dott. Emilio Alessio Loiacono

Io non ci volevo venire!

Non lo so, poi ci penso.

VersoErcole

il blog di Stefano Paparozzi

A sparkler in the dark

Pensieri, divulgazione e condivisione...

Io Non Faccio Niente

il blog di un ricercatore INFN

in italiano

Le parole sono suoni per coloro che non s'impegnano; sono il nome di esperienze per chi le vive (L. Giussani)

librerianatura

Sorridi! Sei sul miglior sito WordPress.com per acquistare e-book di argomento naturalistico

Mountain Bike Maintenance

Fix your own bike...

giornalismo & comunicazione...

... in agricoltura...

Nature's Poisons

Mother nature is out to get us

Lo Spirito Del Tempo

La difficoltà non sta nel credere alle nuove idee ma nel rifuggire dalle vecchie

Massimo D'Angeli

“When most people agree with you, worry” (“Quando la maggioranza delle persone concorda con te, preoccupati“) Julian Rappaport, psicologo

Wellcome Trust Blog

Life from a Wellcome Trust perspective

Stuff And Nonsense

Blogging about balderdash and baloney

Conferenza Nazionale sull'Energia

Energie per l'Italia del Futuro

Health & Family

A healthy balance of the mind, body and spirit

Bufale e Dintorni

Bufale e dintorni, ovvero notizie false, ingannevoli, phishing, scam, spam. Diffondere le bufale è inutile, irrazionale e in alcuni casi, pericoloso.

Catallassi

Riflessioni sulla complessità biologica, sintetica e sociale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: