Pesticida è chi il pesticida fa

Ogni tanto il web rigurgita notizie un po’ datate, specie se decorate da titoli roboanti. Oggi, ad esempio, è il caso di un articolo vecchio di un anno e mezzo, pubblicato da un’associazione toscana di agricoltori biologici. Festeggiavano una piccola vittoria legale: un loro socio otteneva risarcimento da un vicino che aveva contaminato i suoi campi con fitofarmaci non consentiti in agricoltura biologica.

Foto: Optimusius1 (pixabay.com)

Foto: Optimusius1 (pixabay.com)

Non ho letto le carte, poiché non è la sentenza che mi interessa: non sarebbe certo la prima volta che un agricoltore usa impropriamente dei fitofarmaci, e neppure l’ultima. Ben vengano le sanzioni per chi sbaglia.

Nella sperticata esaltazione della storica (sic!) vittoria, una frase in particolare ha attirato la mia attenzione:

«sono stati trovati residui di Cimoxanil (fungicida chimico) e Rame (anche se il rame non presenta problemi, in quanto autorizzato in Agricoltura Biologica)»

Così spiega Daniela Rosellini, Autrice dell’articolo.

Anzitutto, il rientrare o meno tra i fitofarmaci approvati in agricoltura biologica non ha alcuna influenza sul profilo tossicologico di una sostanza; di un elemento chimico (il rame) in questo caso specifico. L’espressione “in quanto” è del tutto fuori luogo.

Quel che è peggio è che anche il resto proprio non va: il rame (con l’iniziale minuscola) pur essendo un elemento fondamentale per il metabolismo di tutti gli organismi viventi, è anche un ben noto contaminante ambientale, pericoloso soprattutto per gli ambienti acquatici. In elevate concentrazioni funziona anche come diserbante, perché interferisce con la fotosintesi. Non biodegradabile (come potrebbe esserlo un elemento chimico?), si accumula nel suolo, percóla fino alle falde, bioconcentra in alcune specie vegetali.

Questo elemento, alla base di molti fungicidi fin dalla notte dei tempi, contribuisce al degrado del suolo dei terreni coltivati a vite e ulivo, e non solo. È anche responsabile di intossicazioni croniche e acute, sia negli animali che nell’uomo, tanto che il manuale Merk di veterinaria gli dedica un bel capitolo.

La Rosellini però una cosa l’ha scritta giusta: il rame è autorizzato in agricoltura biologica, sottoforma del buon vecchio solfato di rame, ed è bene che noi consumatori lo sappiamo.

Se vedete delle ombrature bluastre sulla vostra frutta, biologica o meno, lavatela. Anzi, lavatela anche se non le vedete. Biologico o non biologico.

Ricordate: è la dose a fare il veleno, e il solfato di rame non fa eccezione.

Un pesticida è un pesticida, anche se è biologico.

Informazioni su WorldsOutsideReality

«Hold faithfulness and sincerity as first principles. Have no friends not equal to yourself. When you feel you have faults, do not hesitate to correct yourself.» (Confucius; Analects, 9.25)

Pubblicato il 18 marzo 2016, in Cucina e dintorni, Sicurezza alimentare con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Constitutional Renaissance Call

It is up to the states to fix it.

Hic Rhodus

Hic Salta!

Casi paologici

Fatti, idee e situazioni più o meno paradossali

veterinarinliberta

Sotto il camice, una persona con i propri sogni e le proprie passioni

Futura Psi

Il blog di due studentesse di psicologia

Scholarly Open Access

Critical analysis of scholarly open-access publishing

Humble Nations

Kindle Ebook Pre-made Book Cover Design, Commissions and My Fiction

Il Blog del Ninth

Poche ragazze da quelle parti.

Lou Del Bello

science journalist

nonsolotopi

Quelli che cacciamo dalle case e sterminiamo nelle città sono modelli molto preziosi per la ricerca biomedica.

nopseudoscienze.wordpress.com/

Senza futuro, ma a Quark duro

LoSherpa

Non mi seguite... se vi perdete è colpa vostra

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA Esperta in Disturbi d'ansia-Attacchi di Panico e Psicologia della Coppia

sijmadicandhapajiee

Piccola bottega naturalistica

MEDICINA ONLINE

Salute del fisico, benessere della mente, bellezza del corpo a cura del dott. Emilio Alessio Loiacono

Io non ci volevo venire!

Non lo so, poi ci penso.

VersoErcole

il blog di Stefano Paparozzi

A sparkler in the dark

Pensieri, divulgazione e condivisione...

Io Non Faccio Niente

il blog di un ricercatore INFN

in italiano

Le parole sono suoni per coloro che non s'impegnano; sono il nome di esperienze per chi le vive (L. Giussani)

librerianatura

Sorridi! Sei sul miglior sito WordPress.com per acquistare e-book di argomento naturalistico

Mountain Bike Maintenance

Fix your own bike...

giornalismo & comunicazione...

... in agricoltura...

Nature's Poisons

Mother nature is out to get us

Lo Spirito Del Tempo

La difficoltà non sta nel credere alle nuove idee ma nel rifuggire dalle vecchie

Massimo D'Angeli

“When most people agree with you, worry” (“Quando la maggioranza delle persone concorda con te, preoccupati“) Julian Rappaport, psicologo

Wellcome Trust Blog

Life from a Wellcome Trust perspective

Stuff And Nonsense

Blogging about balderdash and baloney

Conferenza Nazionale sull'Energia

Energie per l'Italia del Futuro

Health & Family

A healthy balance of the mind, body and spirit

Bufale e Dintorni

Bufale e dintorni, ovvero notizie false, ingannevoli, phishing, scam, spam. Diffondere le bufale è inutile, irrazionale e in alcuni casi, pericoloso.

Catallassi

Riflessioni sulla complessità biologica, sintetica e sociale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: